Razer Lachesis

Rispondi
Avatar utente
Lonherz
Messaggi: 1902
Iscritto il: 11 nov 2008, 13:36
Località: Bologna
Contatta:

Razer Lachesis

Messaggio da Lonherz » 26 feb 2009, 16:34

Immagine






Link alla pagina ufficiale del Lachesis




Ultimo firmware: Razer Lachesis Firmware v1.91



Indice del Thread:

- Overview

- Foto

- FAQ






Overview

Il Lachesis è il successore del Copperhead, e come il suo predecessore è studiato principalmente per gli highsenser.

Rispetto al Copperhead perde le bande laterali in silicone, in favore di una leggera insenatura nel punto di appoggio del pollice.

La forma in generale, lo fa sentire in mano leggermente più grosso del copperhead, cosa che può essere comoda per alcuni, scomoda per altri.

Una differenza particolare che si sente nella forma, è l'altezza e l'inclinazione dei tasti principali: sul lachesis il punto di appoggio delle dita sui due tasti principali è più alto e più orizzontale, rispetto a quello del copperhead. Anche questa, una differenza che può risultare comoda o meno, a seconda di chi lo usa.
Questa cosa si può vedere anche a occhio in questa foto:
Immagine

Queste sono le principali differenze nell'ergonomia dei due mouse, mentre nelle tecnologie utilizzate il Lachesis dimostra di essere un'evoluzione del Copperhead, potenziando ulteriormente quelle che sono state a suo tempo le caratteristiche di punta del Copperhead.


Caratteristiche tecniche (dal sito ufficiale):

* 4000dpi Razer Precision 3G Laser™ sensor
* 32KB Razer Synapse™ onboard memory
* Nine independently programmable Hyperesponse™ buttons
* 1000Hz Ultrapolling / 1ms response time
* On-The-Fly Sensitivity™ adjustment
* Variable true dpi setting adjustments in increments of 125dpi
* Always-On™ mode
* Ultra-large non-slip buttons
* 16-bit ultra-wide data path
* 60-100 inches per second*
* Ambidextrous design
* Scroll wheel with 24 individual click positions
* Zero-acoustic Ultraslick™ Teflon feet
* Gold-plated USB connector
* Seven-foot, lightweight, non-tangle cord
* Approximate size: 129mm (length) x 71mm (width) x 40mm (height)




Esteticamente, il Lachesis ha linee più morbide e moderne rispetto al Copperhead, richiamando quelle del contemporaneo Deathadder nella parte anteriore, e del Boomslang nella forma generale.
Nonostante richiami il Boomslang, la differenza di larghezza tra parte anteriore e parte posteriore è meno accentuata che in quest'ultimo.
Come già detto riguardo l'ergonomia, il Lachesis non ha le strisce di silicone laterali, quindi perde i lati luminosi del copperhead, per un aspetto generale meno luminoso.
Il logo Razer pulsante invece è più grosso e curato di quello del copperhead (è come quello del deathadder), ma una nota dolente che devo fare, è che la pulsazione a certe luminosità non è perfettamente fluida come invece è quella del copperhead (come si può vedere in questo video).

Le luci di rotella e logo pulsante, si possono spegnere indipendentemente, tramite il lachesis configurator.

L'illuminazione è disponibile in due versioni: blu (Banshee Blue), e bianca (Phantom White).


FOTO (dal sito ufficiale):

Versione con illuminazione bianca

Immagine Immagine Immagine

Versione con illuminazione blu

Immagine Immagine Immagine
Immagine Immagine







Alcune foto per confrontare il lachesis con altri mouse (da sinistra a destra: Mx900, Lachesis, Copperhead, Krait)

Immagine Immagine Immagine

grazie a un mx900/g7 che fa da "ponte", ecco un fotomontaggio con anche il g9 :D :

Immagine



Altre foto vicino a Copperhead e Krait:


Immagine Immagine Immagine Immagine

Immagine Immagine Immagine Immagine

Immagine

Altre foto vicino a Copperhead, Krait e Habu:

Immagine Immagine Immagine Immagine

Lachesis Configurator, a confronto coi configuratori di altri Razer:

Immagine Immagine



Video dei loghi pulsanti di Lachesis e Copperhead:









FAQ



Domande:
  1. Com'è il Lachesis rispetto al Deathadder? Si può fare un confronto?
  2. Qual'è più precisamente la differenza tra lowsenser e highsenser? Come capisco qual'è il mio stile?

  3. La on the fly sensitivity a cosa serve esattamente?
  4. Non sarebbe uguale cambiare dpi?
  5. Ma allora il Lachesis se ha la on the fly sensitivity, non ha il cambio di dpi al volo?

  6. Cos'è l'accelerazione? E' meglio tenerla attivata o disattivata?
  7. Cos'è l'ultrapolling? 1000 Hz non sono troppi per i tempi di reazione umani?
  8. Cosa sono le macro hardware? Perche sono meglio di quelle software?

  9. Tappetini consigliati e sconsigliati dai possessori del Lachesis
Risposte:
  1. Com'è il Lachesis rispetto al Deathadder? Si può fare un confronto?
    Sono fatti per essere impugnati in due modi molto diversi, quindi non si può dire quale mouse sia più comodo, visto che questo varia in base all'utilizzo che se ne fa.

    Più precisamente, il Lachesis ha un'ergonomia adatta agli highsenser, è più comodo per essere spostato con le dita e il polso, senza toccare il mouse col palmo della mano (come copperhead, diamondback e krait), tenendo fermo il braccio, e tenendo il polso appoggiato al tappetino.

    Il Deathadder invece è fatto per essere impugnato con tutta la mano, e quindi per essere spostato con tutto il braccio, tenendo le dita e il palmo ben saldi sul mouse.
    Proprio per questo, il Deathadder è studiato per i lowsenser, che muovono il mouse in questo modo.

    Il motivo per cui per me non sono confrontabili, è perchè sono entrambe ergonomie studiate molto bene, ma sono studiate per due stili di utilizzo completamente diversi.
    Quindi non si può dire quale sia la migliore delle due, dipende tutto dallo stile di chi usa il mouse.
    Indice delle FAQ



  2. Qual'è più precisamente la differenza tra lowsenser e highsenser? Come capisco qual'è il mio stile?
    I lowsenser impugnano il mouse con tutta la mano, tenendo le dita e il palmo ben saldi sul mouse per afferrarlo e renderlo "solidale alla mano".
    Per muoverlo quindi, devono muovere tutta la mano e l'avambraccio.
    I movimenti del mouse di solito sono molto ampi, vanno dai 20 cm per arrivare anche a 30-40 cm per un 360° (giro della visuale di 360°), e di conseguenza servono tappetini molto grandi (appunto larghi almeno 35-40 cm).
    Se pensate che non vi basti mai il vostro tappetino 25*20 cm , probabilmente siete lowsenser.. :D

    Un filmato di un lowsenser mentre gioca:




    Gli highsenser invece impugnano e spostano il mouse con le dita, senza toccarlo col palmo della mano, tenendo il polso appoggiato al tappetino.
    Quindi la mano è solidale al tappetino, mentre non lo è assolutamente con il mouse.
    Un highsenser di solito sposta il mouse di 5-15 cm per un 360° , di conseguenza non gli serve un tappetino troppo grande (io personalmente ho un icemod di 26*20 cm, e lo tengo "verticale" :asd: (girato di 90° rispetto al solito), tanto non mi serve più largo di 20 cm, e in compenso ho tanto spazio per appoggiare il polso sul pad :D )

    Un filmato di un highsenser mentre gioca:


    (ho dovuto farlo io perchè su youtube non trovavo nulla :doh: )



    ________________________________________________________________


    Per quanto riguarda le ergonomie dei mouse adatte ai Lowsenser, secondo me principalmente sono quelle di:

    Razer:
    Deathadder
    Mamba

    Microsoft:
    Habu
    Intellimouse explorer 3.0
    Sidewinder Mouse

    Logitech:
    G5
    G7


    A4tech:
    tutti i vari A4tech (quindi anche trust gm4600, ocz equalizer, ecc.)


    ________________________________________________________________


    Per le ergonomie adatte agli Highsenser invece, queste principalmente sono quelle di:

    Razer:
    Lachesis
    Copperhead
    Diamondback
    Krait

    Logitech:
    G9
    G3
    G1

    Indice delle FAQ





  3. La on the fly sensitivity a cosa serve esattamente?
    La on the fly sensitivity serve per regolare la sensibilità razer (la leva con valori da 1 a 10 che si vede anche nel pannello razer, che semplicemente cambia la velocità del cursore) al volo, cioè in qualunque momento, anche in game.

    Bisogna impostare un tasto come on the fly, e per usarla bisogna girare la rotella tenendo premuto quel tasto.

    Personalmente la trovo molto comoda per regolare con precisione la velocità che voglio (tipo la metto su un valore, poi se non va bene la sposto un po', e così via finchè non trovo la velocità giusta).
    Indice delle FAQ


  4. Non sarebbe uguale cambiare dpi?
    No, perchè cambiando dpi si cambia anche la precisione del mouse, mentre cambiando la sensibilità la precisione rimane fissa sui dpi impostati.
    Quindi tenendo il mouse fisso ad esempio a 4000 dpi e abbassando la sensibilità, anche per valori molto bassi di sensibilità la precisione è sempre 4000 dpi, mentre abbassando direttamente i dpi, la precisione diminuisce in relazione al valore impostato.

    Più precisamente, con la sensibilità semplicemente si scala la velocità "fisica" del puntatore", quindi la precisione rimane la stessa, mentre abbassando i dpi si riducono il numero di rilevazioni, quindi i movimenti rilevati saranno meno fedeli che a 2000 dpi.

    Un esempio: con sensibilità al 100% e 2000dpi il mio cursore si muove troppo veloce, e io voglio che si muova solo della metà:

    posso diminuire la sensibilità al 50%, e il movimento che risulta è identico a quello fisico rilevato a 2000dpi, solo rimpicciolito via software del 50%

    o posso diminuire i dpi della metà senza toccare la sensibilità:
    in questo caso, i dpi sono diminuiti, quindi nell'immagine sopra le rilevazioni vengono fatte invece che su tutta la linea nera, solo nei punti rossi.

    Immagine

    In questo caso quindi il movimento rilevato non è più una curva, ma una linea spezzata.

    Quindi in questi due casi, la velocità del cursore è la stessa nei due casi, ma la fedeltà al movimento reale è maggiore nel primo caso.


    Preciso comunque che la differenza tra 2000dpi e 800dpi non è così marcata come nel disegno :D , nel disegno ho esagerato per fare capire bene il discorso, ma ovviamente tra 2000 e 800 la traiettoria che si ottiene è sempre una linea spezzata, composta da più o meno punti, quindi più o meno fedele.
    Indice delle FAQ



  5. Ma allora il Lachesis se ha la on the fly sensitivity, non ha il cambio di dpi al volo?
    no, il Lachesis ha entrambi: sia la on the fly sensitivity sia il cambio di dpi al volo. Per la on the fly però servono i driver razer, per il cambio di dpi no (è un cambio hardware nel mouse).
    Indice delle FAQ



  6. Cos'è l'accelerazione? E' meglio tenerla attivata o disattivata?
    è un numero variabile a seconda della velocità di spostamento del mouse, che viene moltiplicato alle rilevazioni effettuate, per muovere il cursore più che proporzionalmente rispetto alla velocità del mouse.

    Non si può stabilire se sia meglio usarla o no, perchè anche qui dipende tutto da come ci si trova il gamer.

    Infatti per molti l'accelerazione può risultare fastidiosa, perchè falsa i movimenti: il movimento del cursore non corrisponde a quello del mouse, essendo dipendente anche dalla velocità con cui viene mosso oltre che dalla distanza fisicamente percorsa dal mouse).

    Io personalmente, preferisco tenerla attivata per questo motivo:
    Con sensibilità al 70% e l'accelerazione attiva (circa 2,5), se muovo il mouse veloce per girarmi di scatto lo faccio come con sens al 100% senza accelerazione, ma in compenso, se sto muovendo il mouse lentamente per prendere la mira con precisione, è molto meglio che questo si muova lentamente, piuttosto che alla velocità dei 2000 dpi, adatta per girarsi di scatto.
    (i valori sono i miei, ma ovviamente a valori di accelerazioni diversi corrispondono valori di sensibilità diversi)
    Indice delle FAQ



  7. Cos'è l'ultrapolling? 1000 Hz non sono troppi per i tempi di reazione umani?
    Il polling rate è la frequenza con cui il mouse invia i dati al pc.
    1000 Hz di polling rate (l'ultrapolling razer) corrispondono a un invio di dati ogni millisecondo: considerando che i tempi di reazione umani non vanno mai sotto i 100 ms (si è arrivati a decine di ms, ma in casi molto rari di persone con riflessi eccezionali), 1000 Hz sembrerebbero un valore inutilmente alto, ma non è così:
    Un polling rate più alto serve ad ottenere un movimento del cursore più fluido e fedele ai movimenti reali del mouse.
    Questo perchè se ad esempio il mouse sta muovendosi su una curva, il pc vedrà questa curva come una poligonale: a 125 hz la poligonale sarà più "squadrata", con meno lati e meno spigoli, essendo composta da meno punti (le rilevazioni inviate al pc). A 1000Hz le rilevazioni, e quindi i punti della poligonale sono 8 volte di più, e di conseguenza approssimano meglio la curva descritta fisicamente dal mouse.
    Indice delle FAQ


  8. Cosa sono le macro hardware? Perche sono meglio di quelle software?
    Il Lachesis permette di registrare macro hardware, ma cosa sono queste macro hardware, e perchè sono meglio delle classiche macro software?

    Se assegnamo una macro software a un tasto di un mouse, in realtà quando premiamo il tasto, il software del mouse sente che è stato premuto il "tasto 5" del mouse (per dire), e allora il software, che ha memorizzata l'associazione con un tasto della tastiera o una macro, invia al sistema operativo il segnale del tasto della tastiera voluto (che so, "F") o la sequenza di tasti (ad esempio "C", "I", "A", "O").

    Le macro hardware invece sono decisamente più avanzate: le macro e i tasti che si memorizzano, vengono memorizzate NEL mouse (quindi rimangono anche cambiando computer) e i segnali dei tasti della tastiera vengono inviati direttamente al sistema operativo, senza passare da nessun software:

    In pratica, un mouse con macro software invia al s.o. il segnale "tasto 5", il software del mouse lo traduce in "F" e invia il segnale "F" al s.o. (queste macro possono subire rallentamenti o essere rilevate come un cheat da alcuni giochi, oltre a rendere necessaria l'installazione del software dedicato)

    Su un mouse con macro hardware invece, quando si preme il tasto sul mouse, viene inviato direttamente al s.o. il segnale "F" ! Sostanzialmente il computer non si accorge nemmeno della differenza tra la pressione del tasto sul mouse e la pressione del vero tasto "F" sulla tastiera.

    Per dare un'idea: le macro hardware funzionano anche nel BIOS! :D
    Indice delle FAQ




  9. Tappetini consigliati e sconsigliati dai possessori del Lachesis
    Tappetini consigliati:

    - SteelSeries SX
    - Qpad CT
    - Icemat originale o Icemat 2nd edition
    - Steelseries Experience I-1 o I-2 (che poi in realta` sono gli icemat)
    - Steelpad S&S
    - Qpad ec-r
    - Qpad xt-r
    - SteelSeries 5L


    Tappetini sconsigliati:

    - Icemod (vetro satinato/acidato) : va a fortuna: ad alcuni funziona perfettamente, ad altri no (sembra che funzioni senza nessun problema a chi ha fatto temprare il vetro, mentre dia problemi agli altri)
    - Razer Exactmat (il mouse funziona benissimo, ma il pad si consuma velocemente)


    (se avete altri tappetini da (s)consigliare postateli sul thread, e aggiornerò questo elenco)
    Indice delle FAQ

Avatar utente
JJ Calabria
Ultra-Violence
Messaggi: 883
Iscritto il: 19 nov 2008, 14:19
Località: Bologna
Contatta:

Re: Razer Lachesis

Messaggio da JJ Calabria » 26 feb 2009, 21:07

:doh:
Ora abbiamo le prove ufficiali sul fatto che questo ragazzo è IL maniaco dei surici Razer :sisi: .
'Nchiana!

Avatar utente
Zannawhite
Ultra-Violence
Messaggi: 1698
Iscritto il: 11 nov 2008, 13:36
Località: Guelph ON
Contatta:

Re: Razer Lachesis

Messaggio da Zannawhite » 26 feb 2009, 21:08

Questi sono thread !!! :mano:
GA-965P DS3 r.3.3 - Q6600 - CNPS9500Led - XFX RX 580 GTS 8Gb. Black Edition - 8Gb. DDR2 (12Gb. Virtuali !!!) - X-Fi Xtreme Music + Z-623 Logitech - SSD i520 120Gb - TG800-BZ - - Armor Silver modding

Rispondi